La Famiglia delle famiglie

Nella nostra parrocchia l’ultimo saluto a padre Marian Babula

Il giorno 15 giugno, dopo aver celebrato la messa nelle prime ore del mattino nella chiesetta di Santa Maria delle Piante “Quo Vadis Domine” a Roma, inaspettatamente è ritornato alla casa del Padre, padre Marian Babula, sacerdote con un grande cuore ed esemplare umiltà della congregazione di San Michele Arcangelo.

Il rito funebre si è svolto presso la nostra Parrocchia sabato mattina 17 giugno.

img-20170620-wa0014 img-20170620-wa0018

Nato nel 1958, di nazionalità polacca, ha dedicato quarant’anni alla vita consacrata e trentatré svolgendo fedelmente il proprio ministero sacerdotale. Entrato nel 1973 nella Congregazione di San Michele Arcangelo presso il seminario minore di Miejsce Piastowe in Polonia, ha compiuto il noviziato a Pawlikowice, dove ha emesso anche la sua prima professione religiosa. E’ stato ordinato sacerdote da Papa Giovanni Paolo II il 31 maggio 1984 a Roma e ha compiuto studi successivi alla Pontificia Università Lateranense, presso la quale ha conseguito il dottorato in Diritto canonico. Dal 1990 fino al giorno della sua morte ha operato con grande dedizione nella Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e la società di Vita Apostolica, dove, nel 2004 venne nominato da Papa Giovanni Paolo II “Praepositum Officii”.

Nella Congregazione di San Michele Arcangelo ha ricoperto molti importanti incarichi pastorali; per alcuni anni, infatti, divenne superiore della delegazione Italo-Elvetica, successivamente fu Rettore del pontificio santuario Maria SS. “ad Rupes” e superiore della comunità religiosa dei Padri Micheliti a Castel Sant’Elia, inoltre, da tempo era procuratore generale della Congregazione.

La congregazione a cui il nostro Parroco e il nostro Viceparroco appartengono affida il confratello alla misericordia del Signore, accompagnandolo con le preghiere di suffragio. Egli, che è stato costituito dispensatore dei misteri del Signore, possa ora partecipare al convito dei Santi nel cielo. Nelle braccia del Padre continui ad assistere la sua amata congregazione e tutti coloro che lo hanno conosciuto ed apprezzato.